Editoriale del numero 3 :Viaggio ad occhi aperti