Giulio Toffoli
SULLA TRAGICA FRAGILITA
DEI NOSTRI STRUMENTI